venerdì 2 marzo 2007

Punti di vista #4: Peter Pan

Riceviamo e pubblichiamo un contributo di R., 32 anni, Milano

.....andiamo, puoi fare di meglio.....non fermarti alla superficie ma sforzati di leggere tra le righe.....Voi ragazzacci vi siete divertiti a mettere a nudo le nostre debolezze di trentenni moderne e, onore al merito, ci siete riusciti piuttosto bene. Voglio soltanto dirvi che se noi siamo confuse molto spesso voi lo siete tanto quanto noi. Dove c'è una trentenne in crisi col proprio moroso/compagno/marito che cerca consolazione di solito c'è un trentenne Peter Pan che adora crogiolarsi in situazioni ambigue (forse per paura di affrontare relazioni "adulte") salvo poi lamentarsi se la trentenne-in-crisi-confusa torna con quella gran palla del moroso/compagno/marito. (p.s.: oh, a, proposito vi siete dimenticati di menzionare un'altra categoria, quella delle trentenni-crocerossine, composta appunto da trentenni con l'infallibile talento di attirare i cosiddetti "casi umani"che, dopo la "cura", invariabilmente scelgono qualcun'altra). Dove c'è una trentenne ferita e chiusa stile riccio incazzato c'è un trentenne che, per gli stessi motivi, mostra degli aculei altrettanto lunghi e pericolosamente appuntiti. Condividiamo gli stessi luoghi comuni, e diciamo, non me ne vogliate, le stesse banalità. Pur tuttavia non tutte le trentenni sono ricci incazzati con le idee aggrovigliate o con un ego incendiario e non tutti i trentenni sono dei Peter Pan ciucciotto-muniti. Generalizzare, sia da una parte che dall'altra,è sempre, a mio parere, sterile ed inutile. Forse converrebbe cercare di prendersi un pò meno sul serio e rilassarsi un pò di più. O no??

5 commenti:

Clyde ha detto...

Cara amica R, la cara vecchia scusa dell'uomo Peter Pan regge poco, o per lo meno in parte. Potrei citarti N esempi di uomini prontissimi ad avere storie e crescere CON la propria (futura) donna, quindi maturi o mediamente maturi...che non "qualgliano" e non per colpa lora. Comunque: la tua frase "Forse converrebbe cercare di prendersi un pò meno sul serio e rilassarsi unpò di più. O no??" è ESATTAMENTE quello che i post sarcastici pubblicati nel blog cercano di fare. Alcune tue colleghe invece la prendono un po' troppo sul "personale" (chissà perchè??) e così l'ironia e la provocazione vengono prese subito come attacchi alla donna. Non male come inizio! :)

Clyde ha detto...

Un ultima cosa: se scrivere su un blog di quello che TUTTI, uomini e donne, parliamo per il 60% del tempo è banalità, allora siamo banali. Lo sforzo che si sta facendo, però, anche per "come" tentiamo di esporre i punti di vista, non è così banale. Altrimenti tutte queste reazioni alla banalità sarebbero altrettanto banali. Stiamo parlando di niente, si sa. Ma certe volte discutendo del nulla si capisce qualcosa del tutto. E poi è così bello farlo! :)

R. ha detto...

Caro Clyde,
vedo che condividiamo, bene o male, lo stesso punto di vista. Anch'io potrei citarti innumerevoli esempi di donne molto ben intenzionate, con le idee molto chiare sul loro futuro e sulla loro vita di coppia ma che, non per colpa loro, sono state lasciate "a terra" da gentiluomini che si sono fatti prendere dal panico nel momento in cui sarebbe stato necessario passare alla fase "progettuale" del rapporto.
Ma questo non ha mai scoraggiato nessuno dal tentare di nuovo, dall'innamorarsi di nuovo, dal riprendere a fare progetti.....il che significa, come ho già detto, che non tutte le trentenni sono delle confuse-compulsive croniche nè, giustamente, tutti i trentenni sono dei Peter Pan.
La cosa che mi fa sorridere è che mi sembra che in questo blog ci sia più un desiderio di puntare il dito verso l'altro sesso invece che farsi un collettivo e sereno esame di coscienza.
Tutti, uomini e donne, dovremmo cercare di imparare dai nostri errori per evitare di cadere in certe meravigliose trappole, vedi l'introdursi nella vita di un uomo/donna già impegnato/a (situazione parecchio stuzzicante, lo ammetto) e piagnucolare se poi le cose non vanno bene......insomma, se peschi nel torbido non ti puoi lamentare se il pesce fa schifo......
E' giusto quello che tu dici, queste cose capitano (ti parla una persona che in amore ha fatto errori madornali), ma a che serve il "j'accuse"??
E poi smettiamola di fingere di non trovare spiegazioni plausibili a certi comportamenti: durante una fase di stanchezza del rapporto la donna impegnata ama stare col piedino in due o più scarpe perchè sostanzialmente in questo modo nutre il proprio narcisismo, incurante del fatto che può far soffrire gli animi più sensibili, mentre l'uomo che "scappa" cerca di far durare quanto più possibile la propria stupenda adolescenza, cercando di ritardare l'entrata nel mondo degli adulti (che proprio un bel mondo non è).
A mio parere questi sono comportamenti entrambi dettati da immaturità, ma non c'è niente di "marziano" in tutto ciò.
Ad ogni modo mi stai molto simpatico perchè mi hai "tolto" due anni.....ne ho 34, non 32.
Ciao
R.

Clyde ha detto...

Beh...a questo punto ci provo!! AHAHAH....giusto per sdrammatizzare...:) Guarda, l'intento non era quello di fare j'accuse ma di portare su Internet le battute che amiamo fare anche face-2-face alle donne. Dici che è per quello che siamo single? :) In realtà la simpatia ci contraddistingue è per quello che ti ho tolto 2 anni. Ma siccome amiamo la verità ora correggo :)))

R. ha detto...

Lo so, lo so che siete simpatici! Siamo (eh sì, anch'io faccio parte del mucchio selvaggio) single solo perchè c'abbiamo qualche problema di comunicazione......niente di grave, è tutto risolvibile!
Ciao Clyde