giovedì 10 maggio 2007

trentenni ho bisogno di voi....

Lo so questa non è la posta del cuore, ma ho bisogno dei vostri preziosi consigli per poter aiutare una nostra coetanea a liberarsi da un trentenne leggermente koala...
I fatti...

La trentenne in questione che chiameremo Lucilla per questioni di privacy è felicemente impegnata,il rapporto con il suo lui trascorre serenamente e nulla potrebbe insidiare il loro amore.
Ma un bel giorno,Lucilla incontra per lavoro un baldo giovane trentenne,simpatico e carino che chiameremo Paolino...
Paolino è brillante e piacione e come da copione comincia a inzigare la nostra bella Lucilla(vi assicuro che merita n.d.r.)...
La solita storia del cacciatore e della sua preda prediletta,nulla di nuovo certo....Paolino ha il diritto di chiedere e Lucilla di rifiutare o accettare la piacevole avventura...
Ma Lucilla,donna virtuosa,gentilmente invita il simpatico giovane trentenne a tenersi alla larga...simpatico si,divertente per una serata tra amici pure,ma nulla di più...
Comincia così una sorta di tiro al bersaglio e Paolino con costanza certosina non perde un minuto per essere presente alla nostra Lucilla e sfoderare tutte le sue doti di conquistatore,insomma non perde un attimo per provarci....
Ora la nostra preda si fa feroce e comincia a far capire al nostro cacciatore che non è cosa,ma senza sortire effetto alcuno...
Ecco allora comparire smaglianti sorrisoni e complimenti più o meno celati...così come il nostro Paolino si risente quando la bella Lucilla lo rimbalza bellamente...

A questo punto intervenite voi,trentenni uomini e donne,aiutiamo Lucilla a liberarsi del koala con qualche buon consiglio...di contro spiegateci perchè davanti a più e più rifiuti ci sono uomini che insistono senza ritegno...quasi che anche i nostri trentenni soffrano della sindrome da orologio biologico...
Aspettiamo fiduciosi...

Grazie Lucilla per lo spunto prezioso...

6 commenti:

Anonimo ha detto...

siete sicuri che Lucilla esista veramente?
non conosco nessuna donna, che anche se fidanzata, si disperi per un bel corteggiatore.
se non è maleducato o peggio questa ragazza di che si lamenta? si goda le attenzioni finchè durano, prima o poi si stancherà il piacione.
ciao

lucilla ha detto...

ti assicuro che lucilla esiste. non si dispera per un corteggiatore, si chiede solo perchè gli uomini si sentano sempre in diritto di insistere a provarci anche dopo 12 NO di fila e mille segnali che fanno intendere che NON ci starai, offendendosi quando la gentilezza lascia il posto alla decisione nel rifiuto.
non è proprio possibile pensare a 2 chiacchiere e una sana risata e basta???

Anonimo ha detto...

certo che è possibile. forse hai trovato semplicemente il cretino di turno.
non tutti gli uomini sono così.
ci sono persone che con l'altro sesso hanno un rapporto molto bello. certo qualche volta ci si può confondere quando ci si trova davanti una bella ragazza, ma poi si capisce se è no.

Leonardo de Nardis ha detto...

Difficile consigliare: da un lato all'attrazione è difficile resistere, dall'altro l'insistenza e la reticenza sono nemici dell'intelligenza.
Pertanto credo che in situazioni simili sia il tempo a fare da padrone, almeno fino a quando (se effettivamente a Lucilla non interessa Paolino) lei non dia "una pedata sul c..o all'insistente Paolino.
;-P

S.B. ha detto...

Quando uno è un bischero è un bischero e non c'è niente da fare Lucilla. Poi l'ormone è l'ormone... magari ad autunno cambierà!
In alternativa non hai un'amica single da presentargli ? ;-)

MarioBiondi&Margarita ha detto...

In questi casi la parola d'ordine è chiarezza. "No, dai se non rispondo ai suoi sms poi si offende, magari al quinto rispondo, non me la sento di fare la stronza".
Questo è l'atteggiamento sbagliato. Non si può rimbalzare una persona a tratti, come le code sulla A4.
O lo rimbalzi o non lo rimbalzi.
E' come avere un cane. Se cerchi di non farlo salire sul divano (che poi te lo riempie di peli e il divano di pelle puzza come una bestia della foresta), ma quando hai bisogno di affetto gli permetti di salire mentre guardi Bridget Jones, il canide non si rassegnerà mai all'evidenza che il divano è un privilegio ottenibile solo dopo aver conquistato la posizione eretta e l'opponibilità del pollice.
Quindi riassumendo: "Paolino, siz! Giù dal divano!".