martedì 29 gennaio 2008

L'apostrofo rosa...

Quando ero più piccolo,molto più piccolo,il bacio,quello vero, aveva un significato importante,era qualcosa di intimamente condiviso con la persona con cui lo scambiavamo.
Labbra contro labbra,veloce o lento,rubato o concesso,con la lingua o senza era un momento indimenticabile,potevi dire di essere cresciuto in quel momento...
Ricordo ancora un bacio rubato,anni fa,veloce per non dare il tempo di ragionare e allo stesso tempo intenso per la voglia di darlo...l'emozione nel raccontarlo è ancora forte oggi,diversa da altre sensazioni,perfino la fatidica "prima volta" assume un significato secondario.
Alle "medie" baciare una coetanea voleva dire "essersela fatta",magari il bacio era stato intenso,profondo e la descrizione orgogliosa davanti ai compagni assumeva i toni di un film hard di prim'ordine...tutti a pendere dalle labbra del fortunato che condiva il tutto con particolari spesso smentiti dalla fortunata o sfortunata amica.
Tutto questo era divertente,malinconico se tu non avevi ancora baciato,epico nel raccontarlo in giro,e l'obiettivo era l'emulazione del fotunato compagno...tutto questo era un bacio...
Poi sono arrivate le superiori e al bacio si affiancava il sesso,a volte sconoscituto,a volte appena intravisto,si affrontava con timore,con curiosità,con spensieratezza....insomma con ansia divertita.

Sono cresciuto e quell'apostrofo è rimasto per me importante come allora...ma leggendo e ascoltando in giro mi rendo conto che forse forse sono rimasto l'ultimo a crederci...
I ragazzini non credo nemmeno considerino un bacio qualcosa di importante,le labbra ci sono ,si usano e basta senza nemmeno forse assaporare le sensazioni che trasmettono.
Il sesso è la condizione predominante,normale che ci sia,come il pc,il cellulare e la tv satellitare ecc...preso e consumato...

E il bacio...relegato a complemento d'arredo,se c'è bene,se non c'è non fa nulla...

Il problema è che questo non accade più solo tra gli adolescenti ma sempre più coetanei lo usano a sproposito o meglio ne abusano,pensando che un bacio non sia nulla,qualcosa che capita e così magari una volta,sebbene felicemente impegnato/a capita...
Ci si dimentica di tutto e capita,ma pensi che non ci sia nulla di strano e allora dov'è il problema...?Però non si può racontare alla propria compagna/o perchè lei/lui non capirebbe...poi perchè non dovrebbe?
Se una cosa capita è casuale,non è cercata,non si ha colpa,ma nonostante questo si nasconde...
Qualcuno sa darmi una risposta?Un bacio,secondo voi può essere considerato un tradimento?

13 commenti:

Presidente ha detto...

Si per me è un tradimento totale perchè si regala ad un'altro/a ciò che considero esclusivo e molto intimo. Bel post comunque :) il bacio sempre qualcosa di un'intimità unica..di magico direi.. mentre oggi è spesso, come dice la famosa freddura, una telefonata alle parti basse con l'invito a prepararsi. Ciao a tutti

rompina ha detto...

un bacio tocca l'anima...come si fa a non considerarlo un tradimento??

sorge spontanea una domanda...la valutazione di questo non-tradimento varrebbe anche per la compagna/compagno del traditore/traditrice? o si usano due pesi e due misure...?

dire che un bacio non e' tradire e' ipocrisia...almeno in un rapporto di coppia che si possa definire tale e non un semplice passatempo...

orchideablu ha detto...

Bè se il mio compagno dovesse baciare qualcun'altra gli staccherei le...manine!!!
Sì, direi tradimento... Se sto bene con il mio fidanzato non mi sogno nemmeno di baciare un altro...
Comunque su una cosa hai ragione: i tempi sono cambiati e si dispensano baci a dx e a sx, io però sono felice di appartenere ad un'altra generazione!!!
Ciao :-)

Lala ha detto...

mi permetto di dire la mia opinione anche se non appartengo alla generazione "trenta"...ho 18 anni e io per un bacio metto in discussione l'intera coppia. purtroppo ciò che scrivi è vero ed è preoccupante. per me dare un bacio vuol dire assumersi un certo tipo di responsabilità nei confronti dell'altro, che ha ben poco a che vedere con il sesso..
(complimenti per blog...lo trovo sempre acuto e pungente al punto giusto!)
Lala

clyde ha detto...

grazie per i complimenti lala. ;) non siamo mica un blog di parrucconi, siamo aperti a tutte le età. Pavel soprattutto, ahahah... ma che ci fai a 18 anni a leggere un blog??! Esci di casa e vai a baciare qualcuno! :D

Dal canto mio (non mi ero ancora espresso): il bacio è più erotico del sesso, ferisce più che un tradimento fisico, è importante quanto un rapporto d'amore.

Sempre che lei si sia lavata i denti, prima.

pavel ha detto...

Caro socio,
hai ragione un bacio è più erotico del sesso...non bisogna abusarne...o meglio non bisogna dispensarne a destra e a manca solo perchè è molto facile da regalare.
certo ci sono situazioni che invogliano,ma quei momenti diventano il termometro per capire quanto la nostra compagna/o occupa dentro di noi.
Grazie a tutti per la vostra opinione ma in particolare alla "giovane" Lala,fa piacere sentire un simile commento da chi appartiene a una generazione tanto lontana da noi.

Barbara ha detto...

da un bacio nasce tutto... l'amore, la passione, l'affinità tra due persone.
un bacio è comunque fatto da due corpi che si uniscono, che si cambiano emozioni ed umori...
si un bacio può essere considerato un tradimento!
un bacio a tutti :))))

Felipegonzales ha detto...

Può essere considerato un tradimento anche un pensiero o un sogno erotico con una collega o quella che ti serve al bar, può esserlo anche guardare foto e film porno. Il bacio poi è molto personale e "sentito". Certo che con tutte le distrazioni che ci sono ...

fabio ha detto...

Tradimento? Di cosa? Prima di tutto per rispondere bisogna capire che rapporto si tradisce. Se ami la persona con cui hai una relazione allora anche un voluttuoso massaggio alle spalle di un'altra è un tradimento, un bacio è motivo di crisi. Se invece, come vedo che capita sovente, si sta insieme tanto per farsi un po' di compagnia, ecco che il rapporto per sua natura non è più esclusivo, non c'è nessuna promessa, né esplicita né implicita.
Io quando ho vissuto delle relazioni le ho sempre viste come un progetto che richiede il massimo impegno, ma un impegno che non costava quasi mai fatica. Rinunciare a baciare un'altra non era e non poteva essere un sacrificio perché ne mancava il desiderio.
Se invece il desiderio di quel bacio c'è, forse c'è da indagare non tanto se sia lecito o meno soddisfarlo, ma se sia giusto portare avanti la relazione esistente.
Non lo so, forse sono vecchio anch'io e non mi capacito di come tante persone non riescano a stare sole, abbiano il bisogno di trovare un altro partner prima di lasciare il precedente, magari anche di "provarlo" prima per essere sicure...
Non è che il tradimento più grave sia proprio questo? Tradire gli ideali e i valori che avevamo dichiarato? Tradirsi da soli nutrendo così poca fiducia nella propria forza?

confuso35 ha detto...

Eh si avete ragione,al bacio è legata una strscia di magia,emozioni,ricordi ,come dimenticare l'emozione del primo e soprattutto l'attesa per i successivi?Forse saremo noi fuori moda o fuori tempo ma un bacio è una relazione particolare che instauri con una persona quindi baciare un'altra per me è un tradimento

marta ha detto...

Salve a todos gringos...e gia'..chi non muore si rivede,arieccola qua!;)
Che dire...in questo preciso momento della mia vita avrei voglia di baciare qualcuno,hi,hi,hi. scherzi a parte,nel momento in cui si intraprende un rapporto con un altra persona e' normale dsesiderare solo quella,e quindi se dovesse scattare l'istinto di baciare qualcun altro forse e'giusto porsi qualche domanda in merito.
Poi si sa,uno puo' anche non aver mai "tradito" fisicamente ma soffre come una bestia emotivamente proprio perche' non PUO' farlo...e sapeste quante volte accade!
Fatto sta che un bacio se ben piazzato e dato in modo molto sensuale...be' fa scaldare e sciogliere...L'importante e' che sia voluto da entrambe le parti,altrimenti altro che apostrofo rosa!
Marta :)

Puffetta ha detto...

Salve trentenni, un'amica ha parlato del vostro blog nel suo... scatta la curiosità e allora eccomi qui a riflettere...
Io di anni ne ho 24, però sinceramente quando parlo coi miei coetanei mi rendo conto che la mia età anagrafica forse non corrisponde a quella mentale...
Specie se si parla di apostrofi rosa! In merito a questo posso dire che è un bel po' che non bacio un ragazzo, ma se mi guardo indietro mi sa che non ricordo tutte le facce dei ragazzi che ho baciato.. specie durante la mia adolescenza...le scuole medie mi vedevano alquanto facile al bacio... ora mi rendo conto che invece proprio il bacio è un test mica da ridere! allora mi viene da lanciare una provocazione... non sarà mica che i baci "presenti" si valutano con una misura diversa rispetto ai baci "passati"?

pavel ha detto...

Ola Puffetta,
piacere di conoscerti...
Non so se i baci hanno sapori diversi,certo è che a quest'età gli si da un valore differente,almeno dal mio punto di vista.La valutazione che diamo adesso credo sia legata alle numerose esperienze che bene o male viviamo.
Grazie per il passaggio,torna a trovarci.