sabato 20 ottobre 2007

Chi è il bravo ragazzo?

Stavo archiviando la posta un po' più vecchia del blog e sfogliando e leggendo mi sono imbattuto in una mail della nostra amica Thirthy,lei allora all'inizio della carriera di blogger concludeva così la sua missiva...
13 maggio 2007
..."Concludendo, come facciamo noi giovani donne trentenni a cercare il "bravo ragazzo" che non ha bisogno di essere aiutato, perchè lui è cresciuto con jeeg robot d'acciaio, con l'immagine di uomo potente e ambizioso (quindi senza crisi esistenziali) , noi questo tipo di uomo non lo vediamo nemmeno e se lo vediamo diventa il nostro migliore amico. Ma non di più"...

Illuminazione...
Qualche giorno fa durante una delle mie tante conversazioni traggo spunto dalla solita storia e la sovrappongo alla frase di Thirthy...
Lei cerca il bravo ragazzo...lui è il bello navigato,un po' avventuroso,quello che sembra non aver bisogno di niente,un po' inarrivabile ma dolce al punto giusto,presente quando vuole e invisibile all'occorrenza,insomma capace di scatenare quell'irrefrenabile voglia di averlo...
Lei felice quando lui c'è,depressa quando scompare ma assolutamente incapace di liberarsene.
Il classico bello,quello che da piccolo ha mangiato cose buone e che lo hanno fatto crescere forte e sano...senza crisi esistenziali,potente e ambizioso...l'uomo che non è invisibile.
Tu invece sei il migliore amico della fanciulla che puntualmente ti racconterà tutte le sofferenze causate dal suo uomo bello e impossibile,che non ha bisogno di chiedere...tu che sei il ragazzo normale,cresciuto forse anche con jeeg robot d'acciaio ma tutto sommato in grado di arrangiarsi e pensare alla sua donna,tu che non la faresti soffrire,che le lasceresti i suoi spazi senza sparire per il solo gusto di farlo,perchè fa figo...
Allora ti fai delle domande e ti chiedi perchè sei tu a essere il migliore amico e non lui...rifletti anche pensando che se tu avessi una crisi esistenziale non la faresti pesare su di lei,mentre il bello e impossibile ha sempre la scusa pronta per sottrarsi al suo dovere di compagno a tutti gli effetti...
Le scuse sono le solite,la ragazza che lo ha fatto soffrire,un periodo di divertimento,il lavoro che lo impegna o forse un gomito che fa contatto...eppure nulla lei imperterrita continua a farsi trattare come un jojo giurando a se stessa e a te,che rimani comunuque il suo migliore amico,che l'incontro della sera successiva sarà l'ultima se non ci saranno sviluppi...così per settimane e mesi fino al periodo delle giustificazioni personali.
Non si trova il bravo ragazzo Thirthy,ma cosa vuol dire bravo ragazzo?
Bel ragazzo...
Lavoratore...
Disponibile...lavacucinastira...
Simpatico ma brutto...
Bello ma antipatico...
Qual'è il parametro usato da voi fanciulle?Conosco un sacco di bravi ragazzi ma molto spesso ai vostri occhi sono assolutamente invisibili.

Un abbraccio a Thirthy per lo spunto...

37 commenti:

Rosy ha detto...

Ciao..mi fa piacere che ti abbia ridato un sorriso..
Buona serata e buon fine settimana..
rosy..
ti aspetto ancora se vorrai..

Thirthy ha detto...

Come avrei potuto non accettare un Vostro invito. Il tuo post è, come sempre, molto diretto. Chiede di qualcosa che non si può toccare, che non ha legge o formule. Solo dopo un pò, con il trascorrere del tempo, impari la sottile differenza tra tenere una mano e incatenare un'anima. E impari che l'amore non è appoggiarsi a qualcuno e la compagnia non è sicurezza. Inizi a imparare che i baci non sono contratti e i doni non sono promesse. Cominci ad accettare le tue sconfitte a testa alta e con gli occhi bene aperti,
con la grazia di un adulto, ma con il dolore di un bambino. Impari a costruire le tue strade oggi, perchè il terreno di domani è troppo incerto per fare piani. Perciò pianti nel tuo giardino fiori colorati e cominci a decorare la tua anima, invece di aspettare che qualcuno te li porti. Impari che puoi davvero sopportare, che sei davvero forte e che vali davvero. Arrivi a 30anni e scopri che tutto questo un bravo ragazzo lo sa, questo il tuo bravo ragazzo lo sa...e ne ha paura. "Chi si ama deve sorridere e Gianni quando incontra Lina ha il volto di chi ha paura di sorridere perché il suo cuore non sa a chi deve appartenere, e fa fatica a mandare via quelle sue parole dai suoi pensieri. L'amore non è una scienza esatta, la passione non si dosa. Tutto è un rischio e loro sanno che rischiano di perdersi per sempre."
Il bravo ragazzo o la brava ragazza ha semplicemente paura di venire allo scoperto...

Thirthy nottambula...

orchideablu ha detto...

Bravo ragazzo e brava ragazza? Mmmm..si trovano , bisogna cercarli col lumino ma si trovano!
L'uomo deve imparare a ricoprire il suo ruolo e la donna quello di donna e soprattutto imparare a rispettarli.
Trovo che al giorno d'oggi nessuno sopporta niente e nessuno, non si fa un minimo di sforzo per cercare di costruire un rapporto e la cosa è molto deludente.
Si pensa spesso che l'erba e l'uomo della vicina sia il migliore e viceversa.
Tanti rimangono in casa dei genitori fino a 40 con una scusa o l'altra non si fanno carico di nessuna responsabilità.
Non si tratta di volere il/la bravo/a ragazzo/a,tutti lo siamo in fondo.Si tratta di volere o meno costruire un rapporto con una persona e mettere le basi alla vita, di impegnarsi.Al giorno d'oggi però,si sta bene anche così, da soli, senza nessuno che ti rompe i ......,se vuoi la notte la trovi senza problemi, mantenerti ti mantieni per cui...
Deve cambiare la mentalità...deve esserci un punto di ritorno...ritorno alla consapevolezza!
Ciao :-D

confuso34 ha detto...

Mah anche io faccio parte dei trentenni confusi,da un lato vorrei costruire una storia importante,seria dall'altro ho la capacità infallibile di imbattermi in ragazze che non hanno la mia stessa intenzione o meglio magari non ce l'hanno con me.Concordo sul fatto che alla fine i bravi ragazzi e le brave ragazze ci sono solo che non sono appariscenti è difficle trovarli

Prescia ha detto...

io ho purtroppo valicato il confine tra amicizia e amore...
e la vedo come una cosa molto comune in noi trentenni....
mi disorienta...
ma è stato bello...
e ora???
ora non lo so...
il bravo ragazzo???
esiste????
non lo so...
scusate il delirio ma son davvero confusa...

Yeah ha detto...

Io ho risolto il dilemma del trovare una "brava ragazza" seria e disponibile ad una storia duratura, senza crisi esistenziali.
Ho abbandonato le donne italiane (lasciando l'ultima girl) e mi sono accoppiato con una bella straniera......seghe mentali? Puff, dissolte......

Elle ha detto...

Forse non esiste il bravo e la brava ragazza, secondo me deve solo arrivare il momento e la voglia di costruire qualcosa insieme a qualcuno/a e allora per entrambi allora il partner diventa quello giusto/a. Ciao

clyde ha detto...

concordo con Thirty...il problema è che per 23 ore su 24 ti hanno insegnato che gliela devi mettere in c**o a tutti, che non devi farti fregare, che devi essere meglio degli altri e scaltro...per far emergere il "bravo ragazzo" (quanto non mi piace però sto termine) bisogna depurarsi di tutte le scorie del vissuto individuale e lasciar perdere la fottuta paura che spesso prende tutti. Io ne ho fatto a meno...

confuso34 ha detto...

Io non ci sto a capire piu' niente ragazzi,le ultime ragazze che ho conosciuto anche loro sui 34 anni le ho viste ancora piu confuse di me,alla fine è vero che una relazione seria e duratura porta serenità alla coppia,ma noi trentenni di oggi siamo capaci di ritrovare un pò di serenita' nei rapportia tra di noi?Io sto pensando che sia difficile e piu si va avanti e i problemi crescono perche' siamo noi che ci facciamo prendere da ansie e perdiamo la serenita'

pavel ha detto...

Certo...che confusione...
Ognuno di voi ha ragione,o meglio ognuno di voi ha le proprie ragioni ben motivate...mancanza di responsabilità,confusione,nazionalità,ma credo che elle sia stata la più saggia,infatti nel momento in cui la persona arriverà e saremo pronti con lei/lui a costruire qualcosa quella sarà la persona giusta,il fantomatico bravo/ ragazzo/a..
Un abbraccio a tutti e grazie per il passaggio...

Beba ha detto...

concordo pienamente Pavel... peccato che la maggior parte delle volte è sempre la controparte a non essere pronta.
Ottimo post! da vero club degli Armasti!

Yeah ha detto...

Pavel, ma davvero credi alla favola del "con la persona giusta, tutto sara' a posto"?

Jerry ha detto...

Bellissimo post Pavel, e ci sta anche la frase di Thirthy..

io tuttavia voglio fare osservare la riflessione di Elle, certamente un modo di vedere per la persona matura che comincia a voler costruire!
Tutte le altre opinioni fanno parte di quel periodo precedente che merita di essere vissuto con altrettanta adrenalina. ;-)

Baci

Eugenio ha detto...

Curioso che io (trentenne confuso?) si afintio su questo post. Quasi per caso. No, senza il quasi. E per di più proprio ...oggi!
Vabbè, benvenuto nel mondo reale, dove un trentenne vive con un po'di paura ogni rapporto che inizia bene, con sconcertato entusiasmo quello che inizia "troppo bene", e con profonda tristezza quello che si rivela essere un errore. Colpa del trentenne confuso? Colpa della ventiseienne pazza? E la prossima volta che faccio? Tiro il freno a mano per non spaventarla (e per non soffrire) o mi lascia andare come un bambino ("Ah, benedetti 16 anni!" mi scriveva mio fratello!).
In bocca al lupo a tutti quelli che cercano, o che come me hanno capito che la vita è non cercare, ma ...vivere!

PS: Thirthy (scritto così?), da dove viene la tua frase? (Solo dopo un pò, con il trascorrere del tempo, impari la sottile differenza tra tenere una mano e incatenare un'anima.). Sono sicuro di averla letta di recente da qualche parte ma non ricordo dove. E' come se me l'avessero detta....giusto ieri!

pavel ha detto...

Jerry felice del tuo passaggio,stai bene?
Benvenuto Eugenio e grazie della visita.Vivere però è anche cercare secondo me,non una ricerca forsennata,ma mirata,che punti a trovare quello che può farci stare meglio...Le colpe non sono di nessuno forse o forse di tutti,l'importante è imparare a rispettare i punti di vista altrui,tentare di farli collimare con i nostri e nel limite del possibile evitare di prevaricare.In amore però tutto è ampliamente esagerato e quindi gli schemi saltano...confermo perciò quel che ha scritto elle,il momento si capisce...

Morgan ha detto...

sono dieci anni che attraverso vari traslochi vivo assieme a ragazzi dai 19 ai 35 anni. Ne ho viste di tutti i colori.
Sbadati in casa, sporchi, sempre pronti a posticipare le pulizie, lavano i piatti con acqua fredda e spugnetta lasciando le pentole sozze d'olio, quando passano nella maggior parte dei casi sporcano (in cucina e in bagno soprattutto), non sanno stirare, di rado vanno oltre la pasta al pomodoro, però parlano fieri della loro condizione da "lontani da casa", sputtanano un sacco di soldi in vestiti e birre, potrei continuare ore. E figuriamoci i bamboccioni che ancora aspettano mamma che stiri e faccia lavatrice per loro.
Ma io dico: ma una donna come c###o fa a mettersi assieme ad un cretino così? E sono nella maggior parte dei casi anche peggio...
Grazie dio o chi c###o c'è lassù di avermi fatto nascere uomo, le donne sono davvero in un altro pianeta. Amen.

Barbara ha detto...

il "bravo" ragazzo è proprio bravo, bello e perfetto perchè non esiste... :)
ma chi cerca trova dicono...
fino ad ora però io non ne ho visti in giro!
baci

Thirthy ha detto...

@ eugenio: non lo so. Mi girava in testa e così l'ho messa nel post. Sinceramente leggo molto, e ascolto molto musica...mah!

Jerry ha detto...

ciao Pavel, :-)))
quanno m'hai chiesto come sto, m'hai fatto piscià sotto dal ridere...mai fatto pensa "che sto male?" :-))
E allora Pavel, sta vita da trentenne come è? Che ne dici di un post..."no grazie, io sono solo amico/a.." oppure "..io voglio divertirmi..." e qui sarebbe da rispondere "divertiti con me.."
:-))

cmq è un bel momento, basta leggere i post... :-D
dopo torno, un abbraccio

pavel ha detto...

Ciao Jerry...un attimo che ti rispondo...
Morgan vorrei dirti che rispetto pienamente il tuo punto di vista,anche perchè è basato su esperienze personali vissuta,ma permettimmi di dirti che non lo condivido,trentennisenza ok,trentenni sciammannati non so...forse sono gli stessi che quando avevano 15anni erano così e mai sono cresciuti...
Piacere di conoscerti torna a trovarci.

Jerry ti chiedevo come stai così come si chiede a un amico...
Ottime le idee per i prossimi post,ci lavorerò...

Eugenio ha detto...

Thirty: lo so, ti girava in testa come girava in testa a Veronica Shoffstall, l'autrice.
Ma la cosa incredibile è un'altra: mi sono ricordato dove l'ho letta di recente.
In una mail che l'ultima donna che mi ha ...."confuso" (e molto, molto di recente!) mi ha scritto pochi giorni fa! Ora di lei mi restano solo poche foto, questa citazione, e molta amarezza.

pavel ha detto...

Bello che il nostro blog sia anche mezzo di comunicazione tra i nostri amici...:-))
Mi piace...

confuso34 ha detto...

L'ultima che ho sentito mi ha lasciato di stucco,lei ha una relazione da un anno si vedono ogni 3 4 mesi,stanno insieme poi di nuovo lontani pur abitando nella stessa citta',è possibile una relazione del genere?Ed è possibile preferirla ad una relazione stabile con una persona che ti da il sostegno per andare avanti nella vita giorno per giorno, e che ogni singola cosa la fa per amore?

Thirthy ha detto...

@eugenio: è una cosa molto vera quella che ha scritto Veronica Shoffstall, letta e stampata nella mente...l'ho fatta mia come ogni cosa che "purtroppo" in queste situazioni ritornano fuori. E' come il volo di un uccello migratore, ogni anno lui percorre lo stesso viaggio, nessuno gli ha indicato la strada ma lui la sa. E così ha fatto la frase di Veronica... bella, talmente vera, che è diventata mia...e della tua ragazza!!

confuso34 ha detto...

Per Eugenio e chi altro a me son rimasti due sms una mail e qualche dedica qua e la' che ogni volta che la leggo mi viene una fitta al petto,la mia confusione aumenta.....

Elle ha detto...

Buona settimana e un bacione :)

marta ha detto...

Cari ragazzi,come vi capisco...anch io ho una situazione assai spinosa a livello sentimentale,e come voi ho i trenta che pesano dolcemente sul capoccione...circa due anni passa fa ho rotto una importantissima relazione di ben 9anni con un uomo che credevo esser quello della vita,comprato casa assieme deciso di maritarsi ecc...poi il tracollo!lui quasi piu' impaurito di me(sessualmente da due anni che mi toccava appena)insomma mi sono ribellata e ho mandato a puttane tutto con tanto di sospirone di piacere da parte sua che codardamente non riusciva ad ammettere che la cosa era scemata ormai da tempo!un anno di "stallo",dove sebbene uscivo e conoscevo altra gente avevo comunque in mente lui...poi un giorno reincontro un vecchio amico che non vedevo da oltre dieci anni(tipo col quale ho sempre avuto enorme dialogo,era il mio migliore amico all'epoca,col quale ho avuto sempre una grande tensione erotica...)..siamo rimasti "amici"per circa tre mesi,poi come una bomba a orologeria e' scoppiata la passione. quella con la P maiuscola,mai sentita cosi' donna e cosi' viva,giuro!pero' lui poco alla volta comincia a fare allusioni su qualcosa di piu' da questo rapporto,per 3mesi tutto un tira e molla(da parte mia),poi 4mesi fa la fine...nonostante cio' capita per ben tre volte un ritorno di fuoco,sesso per due o tre ore e ognuno per la sua strada...impianto tutto e me ne vado via da sola,incontro un maestro di moto d'acqua,ci esco ma lui e' talmente stronzo che non riesco a farci niente,mi sento letteralmente un numero una "vagina ambulante"e non e' questo cio' che volevo...delusa e stomacata torno...altra notte di fuoco con l'ex...poi mi eclisso nuovamente. incontro un altro,storiella leggera di due mesetti,lui letteralmente paranoico,esteticamente il mio tipo ma una piaga nel dialogare...a letto poi un disastro!mi chiama l'ex e,manco avesse le antenne,sente che ho scaricato lo sfigatone...io senza pensarci troppo,ma con una buona dose di sensi di colpa,corro da lui...serata splendida,trattata come una regina e con la solita immutata sintonia sessuale alle stelle...poi lui parte per parigi...ora sono qua in bilico tra provare a costruire con questa persona o tornare a fare la vita allegra e leggera...che faccio?lui non mi ha dato tempi di attesa,mi lascia libera come l'aria perche dice che sa che torno..in effetti tutte le volte l'ho ricercato io...sempre! sono in crisi aiutatemi :(
marta

confuso34 ha detto...

Lungi da me dare consigli perche' prima mi dovrei guardare in faccia per i disastri che combino,comunque ti senti di reggere una relazione cosi' tormentata?Seriamente sei passata da un quasi matrimonio ad una relazione alquanto labile nei confini.
Dipende da te cosa cerchi e da che cosa vuoiRapporto stabile?Ti vuoi diveritre ancora o vuoi di piu?Mi pare che la risposta la puoi dare solo tu e magari in cuor tuo la sai gia' coraggio Marta solo tu puoi decidere cosa fare della tua vita

pavel ha detto...

Marta il tuo commento mi ha stimolato un post,sono sempre un po' diretto nello scrivere spero però ti serva a ragionare per quanto possibile...
Le risposte sono dentro te...
un abbraccio

Prescia ha detto...

marò....
che consiglio dare a marta????????
saperlo.... :(
io invece....dall'alto dei miei quasi 31 anni (il 7 novembre)...mi sa che ho deciso di mandare all'aria qualunque cosa ho costruito fino adesso....
che ne pensate????la solita crisi dei trenta??????
mumble...

Anonimo ha detto...

La "persona giusta". Forse bisognerebbe cominciare a chiamarla "la meno sbagliata", oppure "quella che sto vendendo a me stesso come persona giusta, finchè resisto". La brava ragazza diventa "la meno cattiva che ho trovato"

La mia persona giusta probabilmente vive dall'altra parte del mondo e io invece ho un radar che spazia al massimo due file più in là sull'aereo su cui sto viaggiando o nella coda alla Posta. Come faccio?

E' l'eterno tema dell'aspettativa: siccome abbiamo la pretesa - sacrosanta - di essere felici, è chiaro che è statisticamente dura incrociare le individualità giuste. Non credo che la durata piu' o meno lunga di un rapporto sia un indice di qualità credibile.

X Marta
se esiste anche solo una possibilità che il tuo ex attualmente parigino sia la persona che pensi riuscirai a convincerti a lungo sia quella giusta, io non esiterei.

pavel ha detto...

Anonimo,commento interessante,teoria interessante,mi piacerebbe aprire un confronto...
Passa a trovarci di nuovo se ti va...

Anonimo ha detto...

Possibile che ancora state a scrivere a trent'anni sui blog come i ragazzini? A farvi le seghe mentali "sulla persona giusta"? Ma pensate a farvi uscire la spina dorsale, su... Io ho vent'anni, ma mi sparerei se a trent'anni fossi come voi... "Solo dopo un pò, con il trascorrere del tempo, impari la sottile differenza tra tenere una mano e incatenare un'anima. E impari che l'amore non è appoggiarsi a qualcuno e la compagnia non è sicurezza. Inizi a imparare che i baci non sono contratti e i doni non sono promesse. Cominci ad accettare le tue sconfitte a testa alta e con gli occhi bene aperti,
con la grazia di un adulto, ma con il dolore di un bambino. Impari a costruire le tue strade oggi, perchè il terreno di domani è troppo incerto per fare piani."

Si, peccato che questo vada capito a 15 anni, non a trenta.
Saluti

pavel ha detto...

Anonimo firmati,tanto bravo non sei se non hai nemmeno il coraggio di darti un nome.
Comunque meglio per te che hai capito tutto,bravo!tra i trentenni che scrivono su questo blog ci sono professionisti,persone con un passato più o meno difficile e comunque con esperienze varie.Noi forse ci facciamo le seghe mentali e sembriamo dei ragazzini,ma tu non mi sembra che ti diverta troppo non pensi....?
Divertiti un po' di più e vivi sereno...

68zagor ha detto...

salve.Fino a un quarto d'ora fa' mi sentivo l'unico 39enne con le paranoie e un miliardo di sensi di colpa per le difficolta' di creare una relazione stabile con una ....enne.Vivo da solo in un appartamento ,mamma mi dice che sono bello,laureato,dicreto lavoro e buon reddito,...single senza figli.Ultima relazione:donna 35enne, alta 1.78 cm,bruna ,laureata,fisico mozzafiata da stare sempre tutto il giorno al massimo un ora in piedi ma per mangiare....Prima settimana stupenda tutto sex e scoperte.La seconda inizia a cacarmi il suo passato addosso (ex alcolizzato relazione tre anni a casa sua...mah,altra relazione con un uomo divorziato con tre figli in Francia,amicizie solo per sesso...(MA CHE MI FREGA DELLE TUE PUTTANATE!).Terza settimana (sex sempre perfetto)frasi sconnesse tipo ...scusa ma si ama solo una volta nella vita,forse due (e io.. numero?).Intanto una barca di soldi in viaggi e ristoranti che volano...(sex perfetto sempre almeno cosi dice..per me si!)si arriva alla quarta settimana:distratta ..fredda....discorsi che mi mettono una compassione addosso tipo : mi parla di aborti che ha avuto (non sono un medico....), e' difficile vivere insieme quando il carattere e' diverso...io sono fortunato perche' ho tutto mentre lei ha avuto un passato incredibilmente triste e ....visi tristi e sconsolati .Poi va a casa sua...io sto solo (gli avevo promesso matrimonio e figli prima di andarsene e che l'avrei richiamata)....ci penso sopra e dico .....MA V*******ULO HO SOLO 39
ANNI DEVO PASSARE IL RESTO DELLA MIA VITA A PIANGERE .Voglio ridere e scherzare,non mi reputo un immaturo,(premetto che mi sono sentito quasi come un criminale nazista credendo di avrele fatto molto male)ma dopo questa ennesima esperienza sono tentato a guardare con timore le under 30 con la puzza sotto il naso.FORSE QUANDO AVRO' PIU DI 50 ANNI..Anche se sono consapevole che generalizzare e' sbagliato.Attendo commenti.Risalve

Anonimo ha detto...

lasciala perdere quel tipo di donna, lascia che resti il cestino per la spazzatura del divo inarrivabile. Probabilmente il divo penserà cose tipo "se non avesse quel brutto culo" o "se non fosse cosi dannatamente zerbina" o anche "questa come madre dei miei figli non la vedo proprio" e probabilmente l' intuito da divo non mente.
Lei da quello che scrive è banale come un almanacco di frasi fatte e tu d' altro canto sei quasi piu zerbino di lei.

ufffmauro@hotmail.com

PensieroLibero ha detto...

I bravi ragazzi e le brave ragazze sono dappertutto, ci circondano un pò dovunque, avvolti nei loro abitini borghesi e nei loro modi gentili. Anch' io in fondo ne faccio parte: sono una brava ragazza, inutile negarlo. siamo le persone che di solito non vengono notate, o che vengono evitate perchè considerate serie o fuori moda. Oggi, si sa, attirano le bellone con le tette rigonfiate o i machi alla "uomini e donne" che si atteggiano a bulli e dicono una parolaccia ad ogni frase. e noi bravi ragazzi e brave ragazze ? preferiamo estraniarci dalla stupidità della massa, questa è la verità, preferiamo frequentare le biblioteche o i corsi di informatica piuttosto che gli happy hour o le discoteche. Non è snobbismo, credetemi, ma soltanto la consapevolezza che viviamo in un momento storico che non ci appartiene e che il mondo esterno non è disposto ad amarci, ad accettarci e a comprenderci. E quindi ci chiudiamo nel nostro piccolo e rassicurante mondo fatto di illusioni, per non soffrire ancora. Pronti comunque a rimetterci in gioco, nel momento in cui ne valga davvero la pena !